UNGHIA INCARNITA

guarire unghia incarnita

Chi cura l’unghia incarnita?

Le unghie incarnite (o onicocriptosi) sono un disturbo comune in cui l’estremità superiore o il laterale di un’unghia entra nella carne morbida. Il risultato è dolore, arrossimento, gonfiore e talvolta un’infezione. Spesso le unghie incarnite colpiscono l’alluce. Il podologo è il professionista sanitario abilitato a trattare questa patologia.

Come riconoscere l’unghia incarnita

I sintomi di una unghia incarnita sono diversi, e si presentano quasi sempre tutti insieme.

Dolore e sensibilità su uno o entrambi i lati dell’unghia

Il primo dei sintomi che apparirà sarà il dolore, specialmente nella zona anteriore dell’unghia che è inserita nella pelle del dito, causata direttamente dal frammento di un’unghia tagliata male. Avremo dolore quando indossiamo qualsiasi tipo di scarpa anche quando svolgiamo qualsiasi attività fisica.

Dito gonfio e infezione vicino l’unghia

Il rossore e gonfiore intorno a l’unghia indicano il progresso di una infezione del dito del piede. Anche si può percepire un aumento della temperatura della zona infiammata . Se bene all’inizio l’unghia incarnita non è grave, è importante rivolgersi al podologo non appena vengono rilevati i primi sintomi, quando si sente dolore, per rimuovere la spicola. In questo modo raggiungeremo una ripresa più rapida. Altrimenti, con il passare dei giorni, se non si applica il trattamento appropriato, si verifica un’infezione, il bordo dell’unghia si riempie di pus e il dolore diventa più intenso

È importante prestare particolare attenzione ai pazienti a rischio come i diabetici e coloro che soffrono di problemi circolatori poiché un’infezione delle unghie può causare seri problemi di salute. Queste persone dovrebbero sottoporsi a esami periodici dei piedi dal podologo.

 

Come si presenta l’unghia incarnita

Un’unghia incarnita può essere il risultato di molti fattori.

Scarpe strette

Un’unghia può essere incarnata quando si crea una pressione extra sulla punta. Questa pressione è causata dall’indossare scarpe troppo strette o scarpe che non si adattano bene. Può anche essere causato da traumi delle unghie, microtraumi ripetitivi in ​​lunghe passeggiate, escursioni, che di solito si verificano tra le persone che non hanno la precauzione di tagliarsi le unghie abbastanza in modo che quando si cammina (specialmente in discesa) l’unghia colpisce la punta delle scarpe.

Il taglio delle unghie

Un altro fattore correlato all’aspetto dell’unghia incarnata riguarda il modo inadeguato di tagliare le unghie dei piedi. Le unghie dei piedi devono sempre essere tagliate in modo tale da non rimanere inserite nella pelle che le circonda, mai inclinate. Quando le unghie vengono tagliate in eccesso,  può rimanere una piccola spicula che causerà dolore progressivo.

Fattori congeniti

Altri fattori sono di origine congenita (cioè inerente alla persona) e altri hanno a che fare con il modo di vivere.

Così, ad esempio, tra i fattori congeniti c’è la forma dell’unghia, poiché alcune forme come le unghie a forma di piastrella, le unghie semi-cilindriche e curve tendono a far si che si sviluppi questa patologia. Di solito sono le malformazioni ereditarie dell’unghia.

La forma delle dita, le forme triangolari dell’avampiede possono anche portare a un’unghia incarnita. Le persone con il dito a martello o l’alluce valgo subiscono una maggiore pressione sulle dita dei piedi e, quindi, hanno una maggiore predisposizione a soffrire di unghia incarnita. È anche più frequente in quelle persone che hanno dita particolarmente lunghe.

Altri fattori aggiunti

Oltre a quelli menzionati, ci sono altri fattori che possono portare a un’unghia incarnita. Sono, ad esempio, l’eccesso di sudorazione (iperidrosi) nei piedi; avere edema agli arti inferiori e avere un’infezione fungina delle unghie (onicomicosi); anche l’artrite può essere un fattore scatenante per “l’unghio incarnito”

In sintesi, l’unghia incarnita, spesso l’alluce gonfio vicino l’unghia, avviene principalmente per questi motivi:

Indossare scarpe troppo strette;

Tagliare le unghie troppo corte o inclinate;

Colpire in modo traumatico l’unghia;

Fattori di origine congenita;

Altri fattori aggiunti scatenanti

Come prevenire l’unghia incarnita

Per aiutare a prevenire e guarire l’unghia incarnita si possono prendere certe misure e rimedi non chirurgici:
Tagliare sempre le unghie dritte, non tagliare mai i bordi delle unghie in un angolo o nella forma a “V”. Utilizzare uno strumento adatto per tagliare le unghie, disinfettate correttamente.
Usare il tagliaunghie e una lima per unghie per ammorbidire i bordi taglienti. Mai provare a “strapparla” con le dita.
Non cercare di risolvere da solo una unghia che ti infastidisce o inizia a incarnarsi.
Indossare scarpe larghe, evitare scarpe molto strette.
Indossare scarpe protettive al lavoro, evitare lesioni e impatti su dita e unghie.
Controllare regolarmente i piedi e le unghie, soprattutto se ha il diabete.

Unghia incarnita bambini

L’unghia incarnita è anche frequente nei bambini e negli adolescenti. Di solito è causato dal fatto che tagliano le unghie male, anche se le “strappano” con le dita o si feriscono durante il gioco o lo sport perché hanno unghie molto sottili e appuntite nella scanalatura laterale

Inoltre, può avere a che fare con calzature inadeguate, visto il fatto che le scarpe diventano piccole senza che i genitori se ne accorgano. Lo sport e la sudorazione possono anche aiutare sviluppare l’unghia incarnita.

Pertanto, si consiglia ai genitori di controllare i piedi dei bambini. È anche importante che i bambini abbiano questa informazione e parlano con i genitori non appena notano il dolore prodotto da un’unghia.

Non provare a curare l’unghia incarnita da soli, poichè spesso può peggiorare la situazione.

Come alleviare il dolore de l’unghia incarnita

Per trattare l’unghia incarnita, dobbiamo sempre metterci nelle mani di un podologo, che è il professionista specializzato nelle condizioni e deformità del piede. In alcuni casi, potrebbe essere necessario utilizzare antibiotici e antiimfiammatori per via orale o  in crema, a seconda del grado di affettazione. Il trattamento è solitamente focalizzato sul controllo dell’infezione e sull’alleviamento del dolore. La condizione tende a riapparire se non vengono prese misure preventive, per le quali è importante la corretta cura dei piedi. Se il dito è caldo al tatto o se ha una leggera febbre, deve rivolgersi al dottore il prima possibile.

Li consigliamo di leggere il nostro articolo che tratta sul taglio corretto delle unghie per prevenire questa patologia

Per appuntamenti può chiamare al telefono 06 350 72131 oppure può contattare via mail: studiopod2@libero.it. su contatti troverà piú informazione su di noi.

Questo tipo di patologia ai piedi può risultare invalidante, per ciò proviamo a inserire la visita velocemente in modo tale di potere trattare l’infezione e l’unghia il prima possibile.


⇒ Hai bisogno di una visita diagnostica? Chiamaci al 06 35072131 o inviaci una mail a studiopod2@libero.it ⇐



Altri trattamenti